Coizzi: possibili le visite ai congiunti a Ferrara

La fase 2 di Occhiobello inizia con una bella notizia tanto attesa. “Abbiamo raggiunto con soddisfazione un obiettivo atteso dai nostri cittadini, ormai da settimane – annuncia il sindaco Sondra Coizzi – i residenti delle province di Rovigo e Ferrara potranno, da oggi, fare visita ai propri congiunti nei rispettivi territori provinciali. I governatori Zaia e Bonaccini hanno concordato che sia possibile questa mobilità: per noi significa il ricongiungimento degli affetti tra numerose famiglie separate dall’emergenza Covid. L’accordo tra le Regioni è il frutto anche di istanze che noi sindaci abbiamo portato ai rappresentanti istituzionali che hanno saputo ascoltare le esigenze di due territori divisi geograficamente, ma uniti su tanti fronti. Rimane obbligatoria l’autocertificazione per passare il Po indicando che si fa visita ai congiunti (senza più l’assoluta urgenza), almeno fino al 3 giugno. Per spese e altri motivi che non siano salute e lavoro, come da Dpcm, fino al 3 giugno non sarà consentito uscire dalla Regione”.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO





Commenti