Serata di Gala e di festa per La Vittoriosa

Serata di gala e di festa per l’asd La Vittoriosa i cui membri (dirigenti, allenatori, preparatori, giocatori) si sono ritrovati al “Pacero” con amici, parenti, sostenitori per un simpatico momento aggregativo alla vigilia della nuova annata agonistica che scatta in questo fine settimana per la Juniores e gli allievi e inizierà nelle prossime settimane per le altre 9 formazioni. Tutte sono iscritte ai campionati di categoria ed hanno sfilato nel piazzale esterno del ristorante ricevendo gli applausi di incoraggiamento dei presenti, istituzioni comprese. “I giovani sono la linfa vitale della nostra comunità – afferma il sindaco Sondra CoizziTanti di loro hanno scelto di praticare il calcio e, quindi, puntano sullo spirito di squadra, sulla gioia di stare insieme, sulla salute che sono valori importanti anche nella vita. Un plauso a loro ed ai genitori che li supportano”. S’associa ai complimenti l’assessore allo sport Lorenza Bordin che augura loro “una bellissima stagione”, in particolare alla selezione rosa che sta muovendo i primissimi passi. A loro è stata regalata una maglia speciale dal delegato provinciale di Rovigo della Figc con l’auspicio che siano da traino per molte altre. “Sono sempre più numerose quelle che si avvicinano a questo sport – sottolinea Luca PastorelloAppena sarete in numero idoneo per disputare una partita vi consegnerò una maglia ufficiale azzurra della nazionale.  Nel frattempo assistete alla ripartenza dei campionati maschili che è un segnale importante per il movimento giovanile dopo la sospensione per la pandemia. Dobbiamo ricordarci ed essere consapevoli che il virus è ancora tra noi, dobbiamo conviverci, rispettando il protocollo che è stato stilato ed anche nella vita quotidiana delle semplici regole”. In merito l’associazione ha ricordato d’aver attivato tutte le procedure necessarie per garantire la sicurezza degli atleti, ma anche degli spettatori. Al campo di Occhiobello si accederà solo con autocertificazione e, poi, ci saranno i volontari di Occhio Civico che misureranno la temperatura ed, infine, i posti saranno distanziati. Un piano semplice, ma efficace per ripartire perché “La Vittoriosa non si arrende” come è stato detto nell’arrangiamento di “E già” di Vasco Rossi che sarà l’inno del club per quest’annata in cui gli obiettivi sono importanti. “Riteniamo che il gruppo dei giovanissimi possa competere per le primissime posizioni – annuncia il vice presidente Paolo PezziniProveremo a duellare con l’Union Vis di Lendinara ed il Duomo di Rovigo. Con gli altri teams miriamo a posizionarci nella parte medio alta della graduatoria. Ricordo che, per tutte le rappresentative il primo obiettivo è la Coppa Disciplina e, quindi, rispettare le regole, gli arbitri e gli avversari”. Un monito che vale per lo sport e per l’intera quotidianità che vivono questi ragazzi belli, solari, allegri, spensierati, gagliardi che si alleneranno tra lo stadio Comunale e l’impianto di viale dei Pini nell’attesa che si completino i lavori all’“Aldo Rizzo” di via della Stazione. “Vogliamo rimodernarlo – dichiara Pezzini – Le vecchie torri faro sono state tolte e prossimamente saranno installati nuovi punti luce. Ci saranno interventi anche negli spogliatoi e nella tribuna”. In questo modo ci sarà una struttura migliore per quest’associazione che vanta ben 180 i tesserati. Un dato in linea con la passata stagione, non condizionato dalla pandemia, e non è stato assolutamente scontato. Numeri che premiano il lavoro svolto dai soci, dai collaboratori a vario titolo ed il supporto dei numerosi sponsor locali che credono in questo progetto che, senza di loro, sono sarebbe possibile.





Commenti