Coizzi: “Il virus è tra noi” e colpisce tutti

Il sindaco Sondra Coizzi fornisce un nuovo aggiornamento circa i contagiati presenti sul territorio. “I numeri indicano che la presenza del virus nel nostro Comune continua a esserci – afferma – Dall’ultimo report inviatomi dall’azienda sanitaria, si evince che sono 53 le persone positive, di cui alcune che prima erano in isolamento fiduciario sono risultate positive, e sempre una sessantina quelle in sorveglianza attiva. Riferisco questi dati perché deve essere noto che il virus è purtroppo tra noi, le fasce di età colpite dei nostri concittadini sono le più varie e vi sono anche persone molto giovani che si sono ammalate. La situazione nazionale, come vediamo, è preoccupante, deve essere massima la precauzione da parte di tutti affinché l’ambito familiare non diventi poi una occasione di propagazione e moltiplicazione del virus. Vorrei sottolineare che gli agenti della nostra Polizia municipale, come la scorsa primavera, sono ancora impegnati in controlli quotidiani mirati affinché sia garantito il rispetto delle regole. Gli agenti, quindi, verificano parchi, aree verdi, attività e, in generale, il territorio comunale, per assicurare che non si formino assembramenti, che le persone indossino la mascherina e sia garantito il rispetto di tutte le disposizioni in vigore che riguardino la fascia gialla in cui attualmente siamo classificati. I cittadini – conclude – devono essere consapevoli che ulteriori misure restrittive e cioè il passaggio a una fascia arancione o rossa, con conseguenze sul tessuto sociale ed economico, oltre che sulla libertà di movimento, dipendono solo dai comportamenti responsabili dei singoli”.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI OCCHIOBELLO

Dalle ore 24 del 14 novembre sarà, inoltre, in vigore la nuova ordinanza firmata dal Governatore Luca Zaia:

  • consentito lo spostamento tra comuni
  • chiusi nel fine settimana i centri commerciali, gli outlet, gli altri negozi (eccetto alimentari)
  • Per gli anziani acquisti al supermercato raccomandato dalle ore 8 alle 10
  • Dalle ore 15 alle 18 nei bar e nei ristoranti solo servizio al tavolo
  • Mascherina sempre, anche in casa ed in auto, se ci sono estranei al nucleo familiare
  • attività motoria consentita solo in luoghi con poca gente
  • i fumatori devono mantenere la distanza di 1 metro
  • sospesa l’educazione fisica a scuola:

I PUNTI CHIAVE DELL’ULTIMO DPCM





Commenti