LOCANDINA 11

A Quarto “un viaggio nel tempo attraverso la fotografia”

“Un lungo viaggio nel tempo attraverso la fotografia” è quello che vuole regalare la neonata associazione culturale La Voce con il concorso “Colori senza tempo” cui possono partecipare, gratuitamente, tutti coloro che hanno immagini (in bianco e nero e/o a colori, tradizionali e /o digitali, ma prive di qualsiasi ritocco/montaggio) che immortalano “paesaggi, volti, oggetti, momenti della vita quotidiana della Quarto di ieri e di oggi” da recapitare alla segreteria (in un unico plico, a mano o per posta) improrogabilmente entro il 25 gennaio. Gli scatti selezionati (massimo 5 per candidato) saranno visibili sabato 4 e domenica 5 febbraio (dalle ore 10 alle 13 e dalle 17 alle 21) nella mostra che sarà allestita presso la scuola “Lorenzo Lancia” in piazza Santa Maria.
L’esposizione terminerà con l’assegnazione di un riconoscimento (domenica alle ore 20) agli autori delle foto migliori per le categorie “tradizionale (ricavate da pellicola/rullino)” e “digitale”. A giudicarle sarà una commissione tecnica composta da esperti del settore e presieduta da un volto noto del territorio. Previsto anche un premio che sarà dato in base alla preferenza espressa dai visitatori. A tutti sarà consegnato un attestato di partecipazione.
Per scaricare il bando completo, la domanda d’adesione e la liberatoria vi rimandiamo alla pagina face book ufficiale: https://www.facebook.com/associazionelavoce/?fref=ts

Raccontare i fatti ed i personaggi è la mission delle testate giornalistiche. Sin dalla sua nascita questo portale ha dedicato grande attenzione a Quarto soffermandosi su numerosi eventi di diversa natura. Ognuno rappresenta un pezzo del grande mosaico della storia di questo paese che vogliamo rivivere proponendo in questo bel concorso almeno 6 scatti significativi, particolari conservati nel nostro vasto archivio. La chiesa è un’istituzione antica che, da sempre, rappresenta un riferimento per i residenti. Lo è stata molto di più negli ultimi anni dove la politica è stata carente, con tanti, troppi avvicendamenti tra giunte ordinarie e commissari prefettizi. I sacerdoti hanno ascoltato le persone, dato consigli, esortato cambi di passo e di mentalità. Impossibile non dedicare alla Chiesa la copertina dei nostri capitoli dei quali, però, non sveliamo il contenuto. Lasciamo suspense su queste immagini e sulle altre che spaziano su più temi cosi come è varia, ampia la nostra informazione.

 

INTEMERATO “CHI NON OPERA, NON SBAGLIA”

Un’associazione per valorizzare la nostra terra





Commenti