ASD QUARTOGRAD 7

Insieme per un calcio diverso

L’estate 2012 ha segnato la vita di tanti. In particolare il mese di giugno. Nelle segrete stanze di casa mia nasceva il sito Risonanze Mediatiche e, soprattutto, si pensava ad un nome inedito, particolare, che rispondesse alle caratteristiche principali dell’iniziativa. A pochi km di distanza, sulla scia del successo del Torneo Antifa e spinti dalla comune passione per il pallone, un gruppo di giovani fondò l’asd Quartograd, la squadra del calcio popolare, quella senza profitti e nessun proprietario unico. Tutti possono sostenerla in base alle proprie capacità.

Sul finire della “bella stagione”, i due progetti sono stati mostrati alla collettività e per entrambi è stato un crescendo forte, continuo, significativo. Hanno fatto “rumore, scalpore” nei rispettivi settori attirando l’attenzione, i consensi, le critiche di numerosi residenti in questo paese e non solo. I confini non sono mai stati un limite per queste attività che sono state vicine fin quasi da subito.

Raccontare le nuove realtà è uno degli obiettivi di questo portale che, presto, ha notato qualcosa di unico, bello nel club rossoblù che meritava di essere seguito, descritto. Non sempre è stato fatto nella maniera adeguata perché gli impegni sono stati molti e variegati. Dallo scorso aprile abbiamo trovato la giusta continuità con Luigi Ferrara che è il “nostro inviato” sul Quartograd come Massimo Ugolini sul Napoli, Angelo Mangiante sulla Roma, Marco Nosotti sul Milan (per la pay tv satellitare). Ha narrato le partite (interne ed esterne) affiancando Gianmaria Varriale (addetto stampa) nella radiocronaca ufficiale realizzata dalla società sportiva.

D’intesa con la dirigenza rossoblù abbiamo deciso di ampliare questa sinergia per crescere ulteriormente. Al supporto passato sono state abbinate alcune idee pianificate nei giorni scorsi. Una è la partecipazione all’azionariato popolare già resa nota dopo il debutto in promozione del team. Ora c’è l’ufficialità della formula “media partner” con il nostro logo che compare sui manifesti delle gare casalinghe (già affissi quelli relativi all’incontro di domenica con il Barano). Forniremo le nostre conoscenze, capacità alla compagine senza, assolutamente, condizionare, penalizzare il loro rapporto con le altre testate. Più siamo al fianco di questa formazione è meglio sarà per tutti. Saremo vicini della squadra in occasione delle iniziative che saranno proposte nelle prossime settimane per coinvolgere la cittadinanza, promuovere il progetto di uno sport sano, puro, senza doping, interessi, dove si punta alla vittoria, ma si accetta serenamente la sconfitta riconoscendo i meriti degli avversari, i propri errori e da questi si riparte, per migliorarsi, crescere. Il Barcellona è “meglio di un club”, anche l’asd Quartograd può esserlo con idee, programmi chiari, precisi, ragionati, senza compiere passi affrettati e troppo grandi. Medesima è la filosofia di Risonanze Mediatiche e, quindi, parte della strada sarà compiuta insieme.

 

Se leggi questo messaggio significa che hai letto l’articolo. Ora clicca sul google adsense inserito in questa pagina. Un gesto piccolo, veloce, gratuito per te, ma molto importante per noi.

 





Commenti