Quartograd, rosa valida e completa

ESCLUSIVA RM. Quella appena trascorsa è stata una settimana movimentata in casa Quartograd. Dopo la debacle del Vezzuto Marasco di Monte di Procida (7–1) sono giunte le dimissioni di mister Amazzini che non è stato definitivamente sostituito, l’assenza temporanea del preparatore dei portiere Pietro Ramaglia. Questi temi sono affrontati con il presidente Davide Secone. “Fabio è il nostro allenatore storico. Con lui abbiamo vinto i campionati di Seconda e Terza Categoria. – ricorda – Anche quest’anno è stato il mister che ci ha permesso di stare in una posizione di classifica più che dignitosa. Per problemi personali legati alle difficoltà che oggi viviamo in questa società e contraddizioni all’interno del progetto, cambiato rispetto a quando l’ha lasciato la prima volta, ha deciso di dimettersi prima della fine dell’anno in modo tale da permettere alla società di trovare un sostituto. La sua serietà sta proprio in questo: non aver abbandonato la nave in un mare tempestoso”. Ma chi ha diretto gli allenamenti durante la settimana? “Essendo una squadra di calcio popolare ed avendo una concezione collettiva del pallone si sono messi a disposizione tutti coloro che da sempre sostengono il progetto come Gennaro Vacca, il ds Fabio Di Gennaro, il dg Nicola Di Criscio, il nostro allenatore in seconda Pasquale Capuano e Ramaglia, ritornato proprio dopo la sconfitta a Monte di Procida”. Contro la Massa Lubrense sulla distinta data all’arbitro alla voce “Allenatore” era segnato il nome di Pasquale Capuano, ma è soluzione provvisoria dato che Secone riferisce che la società sta valutando diverse soluzioni. Il tempo per riflettere c’è. Chiudiamo l’intervista con una domanda sul mercato invernale, ormai alle porte: “Non abbiamo grande necessità di giocatori. Il nostro organico è valido e completo. Abbiamo la possibilità di attingere nuove energie dalla Juniores grazie al grande lavoro di Enrico Postiglione e Marco Garritani, i nostri giovani sono giocatori più che all’altezza”.

 





Commenti